I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità.
Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie

Progetto Freedom

Il mercato dei software gestionali è maturo e incentrato su pochi e consolidati fornitori.

L'attenzione delle grandi software house che lo controllano, piuttosto che alla ricerca tecnologica e all'innovazione di prodotto, è rivolta al mantenimento dello status quo, attuato attraverso l'applicazione di politiche commerciali sempre più stringenti e vincolanti.

I clienti mostrano una forte resistenza al cambiamento legata più alla mancanza di prodotti realmente innovativi e ad elevata produttività, che alle difficoltà tecniche e organizzative di una eventuale migrazione.

In questo scenario, il rivenditore continuerà a mantenere il posizionamento avuto in passato?

I clienti in assenza di un'offerta che possa garantire miglioramenti funzionali significativi, soffrono in continuo aumento dei prezzi. Le software house rispondono con politiche di distribuzione sempre più gravose e con l'introduzione di nuove soluzioni dettate più dai piani finanziari che dalle reali esigenze del mercato, costringendo il rivenditore a farsi carico di importanti investimenti a fronte di guadagni incerti. I rivenditori devono confrontarsi con margini economici sempre più ridotti e vincoli contrattuali che limitano l'iniziativa e l'imprenditorialità.

Verso un nuovo modello di business: la novità che rompe gli schemi

Occorre tornare alle sane regole di mercato: innovazione, competitività, libera scelta di prodotti e fornitori; elementi indispensabili per restituire al rivenditore il ruolo strategico nella fidelizzazione del cliente e nella gestione del proprio business. Lavorare in partnership con il gruppo Ranocchi NTS significa far parte di una solida realtà informatica caratterizzata da un'offerta ampia e innovativa per professionisti e aziende.

Il Progetto Freedom ha l'obiettivo di supportare i rivenditori di software gestionale nell'individuazione di nuove opportunità di vendita e di redditività, basandosi su libere politiche multifornitore e multiprodotto per:

  • Restituire l'indipendenza imprenditoriale al rivenditore;
  • Cogliere le opportunità di mercato;
  • Acquisire nuovi clienti e ampliare le aree di business.
Gli obiettivi in sintesi
  • Acquisire potere contrattuale nei confronti dell'unico fornitore;
  • Rinegoziare il contratto con condizioni di maggiore libertà operativa e margine commerciale;
  • Rilanciare lo sviluppo del business: nuovi clienti e nuove soluzioni;
  • Ottenere maggiore redditività nel medio termine;
  • Differenziare il rischi d'impresa su più fornitori;
  • Avere una visione più ampia delle possibilità e delle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie.

Richiedi informazioni

vantaggi competitivi rivenditori ranocchi
 

Stampa